Portale Trasparenza Comune di Montemurlo - Cittadinanza italiana per chi compie 18 anni ed è nato in Italia

Il portale della Trasparenza conforme al D.Lgs. 33/2013 - "Amministrazione Trasparente"

Tipologie di procedimento

Cittadinanza italiana per chi compie 18 anni ed è nato in Italia

Responsabile sostitutivo: Aquino Vera

Uffici responsabili

Servizi demografici

Descrizione

La Legge 91 del 5 febbraio 1992 (articolo 4, 2° comma) riconosce il diritto ai ragazzi nati in Italia da  genitori stranieri di diventare cittadini italiani al compimento dei 18 anni presentando una semplice dichiarazione di volontà all'Ufficio di Stato Civile del proprio comune di residenza.

E' importante sapere che il Comune di appartenenza è tenuto, in base all'articolo 33 della Legge 98/2013, ad informare i cittadini stranieri, nel corso dei 6 mesi precedenti il compimento dei 18 anni, della possibilità di richiedere la cittadinanza italiana entro il compimento del diciannovesimo anno d'età. In mancanza di tale comunicazione, la richiesta potrà essere effettuata anche dopo i 19 anni.

Inoltre sempre in base all'articolo 33 della Legge 98/2013, non sono imputabili, ai fini della dimostrazione della residenza legale ininterrotta, inadempimenti riconducibili ai genitori (esempio: iscrizioni anagrafiche tardive o mai effettuate dai genitori) o agli uffici della Pubblica amministrazione. Il possesso del requisito della residenza ininterrotta potrà, pertanto, essere dimostrato con ogni possibile documentazione idonea (certificati medici, scolastici o altro).

Lo status di cittadino italiano permette ai ragazzi nati e cresciuti in Italia di accedere ai  diritti civili e politici in condizioni di parità con i  coetanei italiani, ad esempio:

  • Essere iscritti alle liste elettorali e votare
  • Muoversi liberamente all'interno dei paesi dell'Unione Europea
  • Accedere ai concorsi pubblici e quindi lavorare per gli enti pubblici

Poiché la legge italiana consente la doppia cittadinanza non è necessario rinunciare a quella del Paese di origine e ai diritti ad essa connessi; tuttavia alcuni Paesi non permettono il mantenimento della cittadinanza precedente una volta acquisita un'altra, quindi se si è interessati a non perdere la cittadinanza del Paese di origine sarà necessario chiedere informazioni al Consolato competente.

Requisiti

E' possibile rendere la "dichiarazione di acquisto della cittadinanza italiana" se si possiedono i seguenti requisiti:

  • Nascita in Italia da genitori stranieri
  • Residenza legale in Italia senza interruzioni fino al compimento dei 18 anni
  • Possesso di un titolo di soggiorno
  • Iscrizione all'anagrafe del Comune di residenza

Chi contattare

Termine di conclusione

Conclusione tramite silenzio assenso: no
Conclusione tramite dichiarazione dell'interessato: no
90 giorni

Costi per l'utenza

Cosa occorre

  • Copia del documento di identità in corso di validità
  • Copia del permesso di soggiorno/carta di soggiorno/attestazione di iscrizione anagrafica
  • Ricevuta di versamento del contributo, pari ad € 250,00 da effettuare a favore di:
    MINISTERO DELL’INTERNO DLCI – cittadinanza
    Numero conto corrente 809020
    Bollettino 451 in distribuzione presso gli uffici postali
  • Compilazione della dichiarazione presente nella sezione "Modulistica" di questa pagina

Riferimenti normativi

Servizio online

Tempi previsti per attivazione servizio online: non previsti
Facebook Twitter Linkedin
- Inizio della pagina -
Recapiti e contatti
via Montalese, 472/474 - 59013 Montemurlo (PO)
PEC comune.montemurlo@postacert.toscana.it
Centralino 0574 5581
P. IVA 00238960975
Linee guida di design per i servizi web della PA
Seguici su:
Il progetto Portale della trasparenza sviluppato da ISWEB S.p.A. www.isweb.it