Tipologie di procedimento

Dlgs 14 marzo 2013, n. 33
articolo 35 commi 1, 2

Obblighi di pubblicazione relativi ai procedimenti amministrativi e ai controlli sulle dichiarazioni sostitutive e l'acquisizione d'ufficio dei dati

1. Le pubbliche amministrazioni pubblicano i dati relativi alle tipologie di procedimento di propria competenza. Per ciascuna tipologia di procedimento sono pubblicate le seguenti informazioni:
a) una breve descrizione del procedimento con indicazione di tutti i riferimenti normativi utili;
b) l'unità organizzativa responsabile dell'istruttoria;
c) l'ufficio del procedimento, unitamente ai recapiti telefonici e alla casella di posta elettronica istituzionale, nonchè, ove diverso, l'ufficio competente all'adozione del provvedimento finale, con l'indicazione del nome del responsabile dell'ufficio, unitamente ai rispettivi recapiti telefonici e alla casella di posta elettronica istituzionale;
d) per i procedimenti ad istanza di parte, gli atti e i documenti da allegare all'istanza e la modulistica necessaria, compresi i fac-simile per le autocertificazioni, anche se la produzione a corredo dell'istanza è prevista da norme di legge, regolamenti o atti pubblicati nella Gazzetta Ufficiale, nonchè gli uffici ai quali rivolgersi per informazioni, gli orari e le modalità di accesso con indicazione degli indirizzi, dei recapiti telefonici e delle caselle di posta elettronica istituzionale, a cui presentare le istanze;
e) le modalità con le quali gli interessati possono ottenere le informazioni relative ai procedimenti in corso che li riguardino;
f) il termine fissato in sede di disciplina normativa del procedimento per la conclusione con l'adozione di un provvedimento espresso e ogni altro termine procedimentale rilevante;
g) i procedimenti per i quali il provvedimento dell'amministrazione può essere sostituito da una dichiarazione dell'interessato, ovvero il procedimento puo' concludersi con il silenzio assenso dell'amministrazione;
h) gli strumenti di tutela, amministrativa e giurisdizionale, riconosciuti dalla legge in favore dell'interessato, nel corso del procedimento e nei confronti del provvedimento finale ovvero nei casi di adozione del provvedimento oltre il termine predeterminato per la sua conclusione e i modi per attivarli;
i) il link di accesso al servizio on line, ove sia già disponibile in rete, o i tempi previsti per la sua attivazione;
l) le modalità per l'effettuazione dei pagamenti eventualmente necessari, con le informazioni di cui all'articolo 36;
m) il nome del soggetto a cui è attribuito, in caso di inerzia, il potere sostitutivo, nonchè le modalità per attivare tale potere, con indicazione dei recapiti telefonici e delle caselle di posta elettronica istituzionale;

2. Le pubbliche amministrazioni non possono richiedere l'uso di moduli e formulari che non siano stati pubblicati; in caso di omessa pubblicazione, i relativi procedimenti possono essere avviati anche in assenza dei suddetti moduli o formulari. L'amministrazione non può  respingere l'istanza adducendo il mancato utilizzo dei moduli o formulari o la mancata produzione di tali atti o documenti, e deve invitare l'istante a integrare la documentazione in un termine congruo. 

Bando per assegnazione del contributo ad integrazione del pagamento del canone di locazione di cui all'art.11 della L. 431/1998 - Anno 2022

Responsabile di procedimento: Ciardi Claudia
Responsabile di provvedimento: Tintori Sara

Descrizione

Dal 1 settembre al 30 settembre è possibile presentare domanda per richiedere i contributi ad integrazione del pagamento dei canoni di locazione per l'anno 2022.

Possono presentare domanda coloro che possiedono i requisiti previsti dal Bando.

Tra le principali condizioni:

  • essere residente nell'immobile per il quale si richiede il contributo;

  • l'immobile deve essere situato nel comune di Montemurlo;

  • non essere titolare insieme ai componenti il nucleo familiare, di diritti di proprietà, usufrutto, uso ed abitazione su alloggio adeguato a distanza pari o inferiore a Km50 dal Comune;

  • non essere assegnatario di alloggio di edilizia residenziale pubblica;

  • non essere conduttore di alloggio inserito nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/8;

  • non essere titolare insieme ai componenti del nucleo familiare di diritti di proprietà su uno o più alloggi o locali ad uso abitativo sfitti o concessi a terzi, ubicati in qualsiasi località, o all’estero il cui valore complessivo sia superiore ad € 25.000,00;

  • valore del patrimonio mobiliare non superiore ad € 25.000,00. Tale valore si calcola applicando al valore del patrimonio mobiliare dichiarato ai fini ISEE, al lordo delle franchigie di cui al DPCM n.159/2013, la scala di equivalenza prevista dalla medesima normativa;

  • non superamento del limite di € 40.000,00 di patrimonio complessivo. Il patrimonio complessivo è composto dalla somma del patrimonio immobiliare e del patrimonio mobiliare;

  • essere in possesso di una valida Attestazione ISEE che attesti un valore ISE (Indicatore Situazione Economica), calcolato ai sensi del DPCM 5 dicembre 2013 n. 159 e successive modificazioni e integrazioni, non superiore a Euro 29.545,98; valore ISEE non superiore a Euro 16.500,00.

  • non aver ottenuto altri benefici pubblici da qualunque ente erogati a titolo di sostegno alloggiativo, relativi allo stesso periodo temporale;

  • essere titolare di un contratto di locazione valido ad uso abitativo, stipulato ai sensi della normativa vigente

Per i nuclei familiari che presentino una autocertificazione nella quale dichiarino di aver subito una riduzione del reddito superiore al 25%, in ragione dell’emergenza Covid-19, il limite ISEE ordinario è aumentato a € 35.000,00. Tale riduzione deve essere certificata tramite la presentazione di ISEE corrente o, in alternativa, mediante il confronto tra le dichiarazioni fiscali 2022 e 2021 (redditi 2021 e 2020). In questi casi il valore ISE da considerare per calcolo dell’incidenza del 24% è rilevato dalla certificazione ISEE corrente o ordinaria.

Il dettaglio delle condizioni necessarie per concorrere al contributo economico sono indicate sul bando pubblicato all'albo pretorio on line insieme al modulo di domanda e in allegato a fondo pagina.

 

La domanda, completa degli allegati richiesti dal presente bando e sottoscritta dall’interessato, deve essere presentata, dal 01 settembre 2022 al 30 settembre 2022, in uno dei seguenti modi:

- tramite e-mail all'indirizzo protocollo@comune.montemurlo.po.it, oppure, tramite pec all’indirizzo comune.montemurlo@postacert.toscana.it, indicando nell'oggetto "Domanda per l’assegnazione del contributo ad integrazione del canone di locazione L.431/1998- anno 2022+ nome e cognome”.  Il modulo e la documentazione allegata devono essere chiari e leggibili;

- personalmente all’Ufficio Protocollo del Comune ubicato in Via Montalese 472/474 dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 13;

- solo in caso di effettiva necessità, è possibile prendere un appuntamento, chiamando i numeri  0574/558571 – 0574/558556 – 0574/558524 in orario d’ufficio, per ricevere supporto nella compilazione della domanda.

Per informazioni ci si può rivolgere al Servizio Politiche Sociali e Intercultura, ubicato in Piazza Don Milani 2, chiamando i numeri 0574 / 558571-556-524 in orario d’ufficio, oppure scrivendo a sociale@comune.montemurlo.po.it.

 

APPROVATI CON D.D. 613 DEL 28.10.2022 LA GRADUATORIA PROVVISORIA E L'ELENCO PROVVISORIO DEGLI ESCLUSI (PUBBLICATI A FONDO PAGINA).

 

APPROVATI CON D.D. 665 DEL 19.11.2022 LA GRADUATORIA DEFINITIVA E L'ELENCO DEFINITIVO DEGLI ESCLUSI (PUBBLICATI A FONDO PAGINA).

 

Chi contattare

Personale da contattare: Biagi Camilla, Mazzoni Mila

Termine di conclusione

Conclusione tramite silenzio assenso: no
Conclusione tramite dichiarazione dell'interessato: no
termini previsti dal bando e rendicontazione alla Regione entro il 30 settembre dell'anno successivo

Riferimenti normativi

Servizio online

Tempi previsti per attivazione servizio online: non previsti

Allegati

Avviso: Avviso L.431-2022(allegato A).pdf (Pubblicato il 30/08/2022 - Aggiornato il 30/08/2022 - 109 kb - pdf) File con estensione pdf
Modulo Domanda: Domanda L.431-2022 (allegato B).pdf (Pubblicato il 30/08/2022 - Aggiornato il 30/08/2022 - 144 kb - pdf) File con estensione pdf
Graduatoria provvisoria 2022: GRADUATORIA PROVV. 2022odt.pdf (Pubblicato il 28/10/2022 - Aggiornato il 28/10/2022 - 242 kb - pdf) File con estensione pdf
Elenco provvisorio esclusi 2022: elenco provvisorio esclusi.2022.pdf (Pubblicato il 28/10/2022 - Aggiornato il 28/10/2022 - 221 kb - pdf) File con estensione pdf
Graduatoria definitiva 2022: GRADUATORIA DEFINITIVA 2022odt.pdf (Pubblicato il 21/11/2022 - Aggiornato il 21/11/2022 - 242 kb - pdf) File con estensione pdf
Elenco definitivo esclusi 2022: elenco definitivo esclusi.2022.pdf (Pubblicato il 21/11/2022 - Aggiornato il 21/11/2022 - 221 kb - pdf) File con estensione pdf
Facebook Twitter Linkedin
Recapiti e contatti
via Montalese, 472/474 - 59013 Montemurlo (PO)
PEC comune.montemurlo@postacert.toscana.it
Centralino 0574 5581
P. IVA 00238960975
Linee guida di design per i servizi web della PA
Seguici su: